chiudi  
   
 
Titolo:
 
Regista:
 
Protagonisti:
 


L'ETÁ DEL DUBBIO
dall’omonimo romanzo di Andrea CAMILLERI
edito da Sellerio editore

in onda su RAI UNO il 4 aprile 2011

regia ALBERTO SIRONI
sceneggiatura
FRANCESCO BRUNI
SALVATORE DE MOLA
LEONARDO MARINI
supervisione alle sceneggiature
ANDREA CAMILLERI
Tratte dagli omonimi romanzi di
Andrea Camilleri
editi da SELLERIO EDITORE
fotografia FRANCO LECCA
montaggio STEFANO CHIERCHIÉ
fonico di presa diretta
UMBERTO MONTESANTI
scenografia LUCIANO RICCERI
costumi CHIARA FERRANTINI
musiche FRANCO PIERSANTI
aiuto regia e casting
FRANCO NARDELLA
edizione GIANNI MONCIOTTI
produttore esecutivo
GIANFRANCO BARBAGALLO
distribuzione internazionale RAI TRADE
produttore RAI ERICA PELLEGRINI
editor PALOMAR GLORIA GIORGIANNI

una produzione RAI FICTION
realizzata da PALOMAR S.P.A.
prodotto da
CARLO DEGLI ESPOSTI
e NORA BARBIERI
con MAX GUSBERTI

CAST ARTISTICO
LUCA ZINGARETTI
CESARE BOCCI
PEPPINO MAZZOTTA
ANGELO RUSSO
ROBERTO NOBILE
MARCELLO PERRACCHIO
GIACINTO FERRO
DAVIDE LO VERDE
MATTEO AZCHIRVANI
GIANLUIGI FOGACCI
ETTORE COLOMBO
ANIS GHARBI
ADRIANO GIAMMANCO
PAOLO GASPARINI
PINO TORCASIO
con
CATERINA VERTOVA
con
ANA CATERINA MORARIU
con la partecipazione straordinaria di
ISABELLA RAGONESE

IL COMMISSARIO MONTALBANO
regia di Alberto Sironi
L'ETÁ DEL DUBBIO
Un risveglio inquietante: Montalbano ha sognato il suo proprio funerale, a cui però Livia aveva deciso di non partecipare. Un sogno che mette il commissario di malumore, un malumore accentuato dal fortissimo
temporale che ha allagato mezza Vigàta e che non accenna a terminare. Sulla strada per il commissariato, Montalbano soccorre una ragazza bruttina e occhialuta, la cui auto sta per sprofondare nel fondo stradale inghiottito dal fango.
La ragazza dice di chiamarsi Vanna Digiulio, viene da Palermo e deve andare al porto turistico di Vigàta dove ha un appuntamento con la zia, in arrivo con il suo yacht.
Montalbano la ospita in commissariato, e quando finalmente lo yacht della zia arriva a Vigàta – e il motivo del suo ritardo è spiegato dal fatto che l’equipaggio ha trovato un cadavere in mare – Vanna sparisce.
E anche la stessa zia – Livia Giovannini, proprietaria dello yacht che tra l’altro si chiama proprio Vanna – sembra molto sorpresa quando Montalbano, indagando sul cadavere trovato in mare, le chiede di lei. Il commissario comincia a sospettare che... (segue nel pressbook)

 
 
pressbook rassegna stampa
 

 

 

 


photogallery

 

 

 
clip video
   

 


 
Share |
Kinoweb.it - a cura di Viviana Ronzitti e Fabrizio Giometti - Via Domenichino 4 00184 ROMA - P.IVA 09419491007